addetto antincendio rischio basso

Addetto alle misure antincendio (rischio basso)

A garantire e tutelare l’incolumità dei lavoratori che prestano la loro opera all’interno delle strutture che ospitano un’azienda, o all’interno di un cantiere o di un ambiente esterno, è il Decreto Legislativo 626 del 1994, che impone ad ogni azienda la necessità di approntare un piano di prevenzione e gestione degli incendi, da applicarsi all’interno dell’ambiente di lavoro. Tale onere include anche l’investitura in forma ufficiale di una squadra di soccorso in grado di assicurare il corretto svolgimento delle operazioni di salvataggio e di assicurare l’osservanza di tutte le norme di prevenzione atte a scongiurare l’evenienza di un rogo che possa cagionare danni a persone e cose.

Tali figure professionali devono essere scelte tra quanti siano in possesso dei requisiti richiesti dalla legge e necessari ad operare in efficienza ed in conformità a quanto previsto dai decreti di riferimento attualmente in vigore. Al datore di lavoro spetta anche la fornitura dei sistemi di sicurezza individuale e la consegna degli strumenti necessari agli addetti antincendio per l’espletamento della loro funzione.

Al fine di attuare un piano di misure preventive e un piano di sicurezza commisurati all’effettiva specificità di ogni azienda, è necessario classificare ogni realtà in base alle sue particolari caratteristiche ed in funzione della quantità e della mole dei rischi connessi al tipo di attività svolta all’interno della sua sede. Generalmente, le attività a basso rischio sono quelle nelle quali non è comune l’uso di sostanze infiammabili e in cui sussistano condizioni di esercizio non in grado di facilitare l’evenienza di un incendio.

Metodologia didattica per il corso da addetto antincendio

Per candidarsi al ruolo di addetto alla prevenzione degli incendi all’interno di un’azienda è obbligatorio essere in possesso dei requisiti professionali adatti allo svolgimento di questo particolare incarico: è dunque necessario lo svolgimento di un corso di formazione da seguire propedeuticamente rispetto ad un’eventuale candidatura.
Il corso deve educare il candidato alle misure di sicurezza da attuare in caso di incendio e all’apprendimento di tutte le norme di prevenzione necessarie ad abbassare le probabilità di propagazione di un rogo.
Il corso insegna generalmente anche quali manovre di protezione antincendio attuare per prevenire tale evenienza e le procedure da osservare per contenere al massimo i danni a persone e cose. Al corso deve inoltre essere affiancata una serie di esercitazioni pratiche che insegnino al candidato, in maniera pratica, quali atteggiamenti tenere in una situazione di pericolo entro la quale questi può essere chiamato ad intervenire.
Una volta maturate tutte le competenze necessarie al superamento del corso e al rilascio del relativo attestato, è possibile effettuare il test finale, superato il quale sarà possibile operare la candidatura ufficiale al ruolo di addetto antincendio in seno ad un’azienda.

Segui il corso

Rilascio

 130,00

  • Durata: 4 ore
  •  Validità: 3 anni
  • Figura professionale: addetto

Rinnovo

 70,00

  • Durata: 2 ore
  •  Validità: 3 anni
  • Figura professionale: addetto

Richiedi informazioni sul corso

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Richiesta informazioni per il seguente corso di Sicurezza sul Lavoro

Il tuo messaggio