sicurezza lavoratori rischio basso

CORSO DI FORMAZIONE DEI LAVORATORI SPECIFICA - SETTORE RISCHIO BASSO

  • Destinatari

    Dipendenti di aziende appartenenti ad una macro categoria di rischio basso in base a quanto stabilito dall’allegato II dell’Accordo Stato Regioni del 21-12-2011 (ATECO 2007), che hanno già frequentato il corso di Formazione Generale uguale per tutte le classi di rischio.

  • Obiettivi e Finalità

    La formazione specifica sulla sicurezza, fornisce ai lavoratori le competenze adeguate a fronteggiare i rischi riferiti alla specifica mansione e le corrette procedure di prevenzione e protezione da adottare nel settore o comparto di appartenenza dell'azienda.
    Le imprese appartenenti alla classe di Rischio Basso sono:
    G) Commercio all’ingrosso e al dettaglio; Riparazione di autoveicoli e motocicli;
    I) Attività dei servizi di alloggio e di ristorazione;
    J) Servizi di informazione e comunicazione;
    K) Attività finanziarie e assicurative;
    L) Attività immobiliari;
    M) Attività professionali, scientifiche e tecniche;
    N) Noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imprese;
    R) Attività artistiche, sportive, di intrattenimento e divertimento;
    S) Altre attività di servizi;
    T) Attività di famiglie e convivenze come datori di lavoro per personale domestico; produzione di beni e servizi indifferenziati per uso proprio da parte di famiglie e convivenze
    U) Organizzazioni ed organismi extraterritoriali.

  • Valutazione

    La verifica dell’apprendimento consiste in un test a risposta multipla.

  • Docenza

    Tutti i nostri Docenti sono in possesso dei requisiti previsti dal decreto interministeriale 6 marzo 2013, emanato in attuazione dell’articolo 6, comma 8, lettera m bis), del d.lgs. n. 81/2008, entrato in vigore il 18 marzo 2014.

  • Sede

    Il corso è erogabile interamente in e-learning secondo le modalità definite all’allegato II dell’Accordo Stato – Regioni del 7 luglio 2016.
    In caso di svolgimento in aula il corso sarà erogato, secondo un calendario prestabilito, presso la nostra sede o direttamente in azienda con calendario personalizzabile in base alle Vostre esigenze.

  • Normativa di riferimento

    D. Lgs. 81/08 e s. m. e i.;
    Accordo Stato – Regioni n.221 del 21 dicembre 2011;
    Accordo Stato – Regioni n.128 del 07 luglio 2016.

Scheda corso

Rilascio

  • Stato del corso: ATTIVO
  • Iscrizioni: Sempre aperte
  • Modalità: Può essere svolto sia in aula che in modalità e-learning così come stabilito dalle nuove disposizioni previste dall’Accordo Stato Regioni n.128 del 07 luglio 2016.
  • Durata: Il corso ha una durata di 4 ore.
  •  Validità: 5 anni
  • Figura professionale: personale dipendente
  •  Attestato Formativo Rilasciato: Attestato di Frequenza di “Formazione dei Lavoratori Specifica – Settore Rischio Basso”.

Rinnovo

  • Stato del corso: ATTIVO
  • Iscrizioni: Sempre aperte
  • Modalità: Aula
  • Durata: 6 ore
  •  Validità: 5 anni
  • Figura professionale: personale dipendente

Richiedi informazioni sul corso

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Richiesta informazioni per il seguente corso di Sicurezza sul Lavoro

Il tuo messaggio

La formazione per i lavoratori

La normativa attualmente in vigore che tutela la sicurezza e la salute di quanti prestano la loro opera in seno ad un’azienda, fa capo al Decreto Legislativo 81/2008 e, in particolare, all’Articolo 37, Comma 9. Tali disposizioni impongono la compilazione di un piano periodico atto a garantire la giusta formazione relativa alle qualifiche e alle competenze di quanti siano preposti allo svolgimento di attività di qualsiasi genere all’interno di un ambiente di lavoro.
In maniera più specifica, la Legge afferma che è necessario, per tutti i dipendenti, la formazione e l’acquisizione delle tecniche, delle competenze e delle conoscenze necessarie ad assicurare la corretta esecuzione delle misure di sicurezza preventive ed operative. Ogni dipendente, inoltre, deve ricevere un’adeguata formazione relativa alla gestione delle procedure di evacuazione, di salvataggio e di primo soccorso.

Gli obblighi ai quali sono chiamati i datori di lavoro e, in misura consequenziale, quanti svolgono l’incarico di addetto alla sicurezza, sono prescritti dalla Legge, che classifica ogni attività in base all’effettivo rischio a cui esse sono sottoposte. Nella fattispecie, si ritengono soggette a bassi livelli di pericolo tutte le attività nelle quali non si fa uso di sostanze altamente infiammabili e nelle quali esistono limitate situazioni che possano porsi alla base dell’esplosione di un incendio.

Metodologia didattica per il corso di formazione per i lavoratori

Il corso di formazione per addetti alla prevenzione e alla sicurezza è un requisito fondamentale per quanti prestano servizio all’interno di un’azienda: le lezioni hanno lo scopo di fornire ai candidati numerosi approfondimenti giuridico-normativi, fondamentali per la gestione dell’attività preventiva e per l’attuazione delle normali procedure di sicurezza.
Il corso fornisce inoltre gli strumenti per valutare i rischi ai quali sono esposti i lavoratori e tutti gli opportuni strumenti atti alla gestione pratica di ogni emergenza.
E’ inoltre necessaria, anche per quanti abbiano già provveduto allo svolgimento del corso e per quanti ricoprano l’incarico di addetto alla sicurezza, la partecipazione a corsi di formazione, in grado di fornire tutti i necessari ragguagli giuridico-normativi e tutta la formazione tecnica relativa alla tutela dei lavoratori. La specifica formazione deve, inoltre, riguardare le procedure di organizzazione e gestione della sicurezza in azienda.

Ad ognuno dei dipendenti che operano in un’azienda è inoltre demandato il prezioso incarico di provvedere alla costante verifica di tutte le eventuali fonti di rischio, e di tracciare piani adatti a concretizzare le opportune misure di prevenzione e correzione dei pericoli. In quest’ottica, è richiesta anche la vigilanza continua della struttura, l’analisi costante del corretto funzionamento dei principali dispositivi di sicurezza in uso all’interno dell’ambiente di lavoro e l’interazione costante con la Direzione per il suggerimento di manovre correttive e preventive da attuarsi per elevare il livello di sicurezza della struttura.