sicurezza lavoratori rischio medio

Corso di formazione per i lavoratori (rischio medio)

  • NORMATIVA E SANZIONI

    Art. 37 del D.Lgs. 81/08 e s.m.i. e Accordo della Conferenza Stato-Regioni per la Formazione del 21 dicembre 2011.

    Sul Datore di Lavoro vige l’obbligo di far frequentare ai propri dipendenti un corso di formazione e informazione basato sui possibili rischi che incorrono durante l’attività lavorativa. Tale corso deve essere dispensato durante le ore di lavoro e deve essere obbligatoriamente a carico del Datore di Lavoro. In caso di mancata formazione dei lavoratori, è previsto l’arresto da 2 a 4 mesi, oppure una sanzione da €1.200 fino a 5.200.

  • DESTINATARI

    Lavoratori/personale dipendente appartenenti a classe di rischio basso nello specifico:
    - lavoratori neoassunti: formazione di legge entro 60 giorni dall’assunzione;
    - lavoratori già in forza ai quali non sia stata erogata in precedenza alcuna formazione “specifica” o siano stati formati solo parzialmente.

  • INDIVIDUAZIONE DEL LIVELLO DI RISCHIO AZIENDALE

    Rivolgiti a Sicurezza Tirelli per conoscere a quale categoria di rischio appartiene la tua impresa. Nonostante la dettagliata collocazione dei codici ATECO, alcune aziende sono definite a “rischio basso” nonostante la presenza e l’esecuzione di attività pericolose. Grazie all’esperienza che ci caratterizza, Sicurezza Tirelli sarà in grado di definire il codice di rischio che meglio caratterizza l’azienda.

  • OBIETTIVI

    Formare i dipendenti attraverso nozioni e metodi indispensabili per riconoscere i rischi in base alla mansione ricoperta dal lavoratore.

  • RESTITUZIONE

    n. 1 Attestato Certificato
    n. 1 cd con slide del corso
    n. 1 Blocco appunti

Corso di formazione per i lavoratori rischio medio

La normativa a cui è necessario fare riferimento per la formazione a cui far sottoporre i lavoratori che svolgono la loro attività quotidiana per conto di aziende classificate nella fascia media di rischio fa capo all’Articolo 2 Lettera A del Decreto Legislativo 81/2008.
Quest’ultimo identifica con il termine ‘’Lavoratore’’ qualsiasi figura professionale e non che, a prescindere dalla specifica mansione svolta all’interno dell’azienda, lavori, con o senza retribuzione, all’interno di una delle sue sedi. Sono incorporati in questa categoria, secondo quanto riportato dalla Legge Italiana in materia di Sicurezza sul Lavoro, anche i soci lavoratori, gli associati, i beneficiari di tirocini e di percorsi di orientamento interni, gli allievi degli istituti professionali e delle Università coinvolti in specifici corsi di formazione professionale e i dipendenti del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco e della Protezione Civile.
La normativa si esprime inoltre anche sulla cadenza degli aggiornamenti ai quali devono essere sottoposti i lavoratori, prescrivendo l’obbligo, in caso di aziende a rischio medio, di sottoporre i dipendenti a corsi specifici ad intervalli massimi di 5 anni.

Metodologia didattica per il corso di formazione per i lavoratori

Durante lo svolgimento dei corsi di formazione rivolti ai lavoratori che prestano il loro servizio all’interno di aziende a rischio medio, è necessario non riproporre semplicemente argomenti e contenuti già approfonditi durante i corsi base: in questa sede, infatti, è opportuno che ai dipendenti vengano sottoposte nozioni di diverso tipo che riguardino le più importanti innovazioni ed evoluzioni di tutte le applicazioni pratiche finalizzate alla sicurezza sul lavoro.
Il corso deve inoltre fornire a tutti i partecipanti tutti i più utili ragguagli di carattere giuridico che siano necessari per la consapevole gestione di tutte le attività di prevenzione e di sicurezza sul lavoro.

Gli aggiornamenti quinquennali permettono ai lavoratori anche di entrare in possesso degli strumenti necessari alla valutazione dei rischi e alla gestione preventiva ed operativa di ogni emergenza.

Contrariamente a quanto viene spesso sostenuto, sono tenuti a sottoporsi a periodici e specifici corsi di formazione anche tutti coloro i quali svolgano il ruolo di addetto alla sicurezza. Corsi di formazione particolari devono inoltre essere incentrati sulle procedure di evacuazione e di primo soccorso. A tal proposito, è necessario rimarcare l’obbligo di svolgere all’interno dell’ambiente di lavoro periodiche prove di evacuazione, utili a fornire ai dipendenti precisi riferimenti da adottare nel caso in cui si rendesse necessario l’esodo.

Tutti i dipendenti, inoltre, sono chiamati a svolgere continui controlli relativi allo stato di sicurezza dell’impianto in cui operano. La costante verifica delle fonti di rischio ed il periodico controllo dei dispositivi e delle uscite di sicurezza, infatti, rappresentano uno strumento fondamentale per la gestione preventiva del rischio e una componente fondamentale dell’intero piano volto a garantire l’incolumità dei dipendenti.

PROSSIMI CORSI ED EVENTI

Al momento non ci sono corsi o eventi da visualizzare ...

Scheda corso

Rilascio

  • Stato del corso: ATTIVO
  • Iscrizioni: Sempre aperte
  • Modalità: Aula
  • Durata: 8 ore
  •  Validità: 5 anni
  • Figura professionale: personale dipendente
  • Attestato: Validato dall’Organismo Paritetico

Rinnovo

  • Stato del corso: ATTIVO
  • Iscrizioni: Sempre aperte
  • Modalità: Aula
  • Durata: 6 ore
  •  Validità: 5 anni
  • Figura professionale: personale dipendente

Richiedi informazioni sul corso

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Richiesta informazioni per il seguente corso di Sicurezza sul Lavoro

Il tuo messaggio