alimentarista rischio 1

Alimentarista (rischio 1)

In funzione di quanto disposto dalla Legge Italiana mediante il recente Decreto Legislativo 46/05, tutto il personale operativo all’interno di un’azienda e deputato allo svolgimento di un’attività che previene la manipolazione e la vendita di alimenti è legalmente tenuto a svolgere una formazione specifica e a conseguire l’attestato HACCP, documento diventato obbligatorio in seguito all’abolizione del precedente Libretto di Idoneità Sanitaria.
Lo svolgimento del corso, obbligatorio per tutti i professionisti del settore alimentare, prevede lo svolgimento di approfondimenti specifici in base al livello di rischio connesso all’attività da svolgersi: esiste pertanto un corso concepito espressamente per gli Alimentaristi operativi all’interno di aziende a Rischio 1 (tra le tante che fanno parte di questa categoria è possibile citare bar, forni, refettori scolastici, negozi di generi alimentari sfusi o confezionati) o a Rischio 2 (corso concepito espressamente per cuochi, gelatieri, pasticceri, gastronomi, macellai e addetti alla produzione di alimenti di vario genere).

Tra i numerosi compiti che spettano all’alimentarista, tutti fanno capo alla necessità di provvedere all’organizzazione pratica di tutte le attività di produzione e di vendita che hanno luogo all’interno di esercizi commerciali operativi nel settore alimentare, sia in ambito produttivo che a livello distributivo.
Per ricoprire l’incarico di Responsabile dell’Industria Alimentare è quindi necessario, oltre al conseguimento dell’attestato, anche la presentazione di un documento che certifichi l’idoneità del soggetto alla manipolazione e al contatto con gli alimenti. Fondamentali, per lo svolgimento dell’incarico, sono anche spiccate doti organizzative e gestionali e la capacità di risoluzione di qualsiasi problema connesso alla gestione del ciclo produttivo.
Sono altresì elementi estremamente importanti l’igiene personale e l’assenza di patologie che possano, al contatto con gli alimenti, generare dei rischi in grado di compromettere la salute dello stesso lavoratore o dei consumatori finali.

Quali sono i contenuti del corso per alimentarista – rischio 1?

Il corso di formazione necessario per poter svolgere il ruolo di Alimentarista in attività a Rischio 1 prevede l’approfondimento dei seguenti punti:

– Spiegazione del Sistema HACCP, con focus sui compiti e le funzioni dei responsabili;
– Tecniche di controllo visivo funzionali al controllo degli alimenti e alla gestione delle merci;
– Tecniche di immagazzinamento e rotazione della merce;
– Norme igieniche di base da osservare per l’eliminazione di insetti e roditori;
– Tecniche di controllo e di gestione delle temperature e del microclima;
– Microbiologia Alimentare
– Chimica merceologica, Chimica Generica e Fisica (nozioni)
– Igiene personale e aziendale;
– Normative in vigore;
– Gestione delle risorse umane.

Il corso necessario allo svolgimento del ruolo di alimentarista in attività a Rischio 1 ha una durata di quattro ore e una validità di tre anni. Una volta decorso tale termine, è necessario sottoporsi ad un ulteriore corso di aggiornamento di tre ore, a sua volta valido per ulteriori 36 mesi.

Segui il corso

Rilascio

 35,00

  • Durata: 4 ore
  •  Validità: 3 anni
  • Figura professionale: addetto

Rinnovo

 35,00

  • Durata: 4 ore
  •  Validità: 3 anni
  • Figura professionale: addetto

Richiedi informazioni sul corso

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Richiesta informazioni per il seguente corso per Alimentaristi

Il tuo messaggio