Aggiornamento annuale

Aggiornamento annuale della strumentazione: gestione, manutenzione e taratura

Tutti i macchinari e gli strumenti di lavoro utili allo svolgimento di un’attività necessitano di essere sottoposti a periodici ed approfonditi controlli atti alla verifica della loro funzionalità. Alla base di questa necessità si pone l’intento di salvaguardare l’incolumità di quanti giornalmente sono chiamati ad impiegare tali dispositivi nell’espletamento dei loro incarichi e, indirettamente, anche a garantire all’azienda stessa di mantenere entro una predeterminata soglia minima il livello di efficienza e confort dei dipendenti nello svolgimento delle loro mansioni.

Tutti gli interventi di manutenzione possono essere pianificati preventivamente e susseguirsi a cadenza regolare. Operazioni manutentive straordinarie possono altresì rendersi occasionalmente necessarie in seguito ad un imprevisto ed improvviso malfunzionamento di un dispositivo che renda opportuna la sua riparazione.

Le operazioni manutentive devono essere affidate ad Unità Operative (UO), ossia ad equipe di professionisti specializzati nello svolgimento di tali incarichi. Ai responsabili delle singole Unità Operative spetta la verifica periodica e straordinaria degli strumenti, da svolgersi secondo modalità ben precise e opportunamente stabilite da un apposito protocollo.

Alle UO è affidato anche il compito di provvedere alla redazione della Lista Strumenti e Scadenziario e della Scheda dello Strumento. Di questi, il primo dei due documenti ha lo scopo di classificare ordinatamente quanti e quali mezzi strumentali, software e tecnologie siano in uso presso la struttura nella quale la UO è chiamata a svolgere la sua attività; la Scheda dello Strumento è invece un complesso documento che comprende informazioni tecniche molto particolareggiate, quali:

  • codice, nome e descrizione del dispositivo
  • marchio e modello
  • collocazione
  • luogo di archiviazione della istruzioni
  • verifiche di conformità
  • date, risultati e riferimenti di interventi manutentivi e tarature precedenti
  • ogni danno e malfunzionamento
  • eventuali modifiche apportate al dispositivo

Alla UO compete anche l’eventuale modifica dei dispositivi ad essa affidata, nel caso in cui fosse possibile apportare ad essi un upgrade che ne incrementi le prestazioni e l’efficienza.

Come si esegue la taratura?

Operazione fondamentale nel periodico processo di operazioni da svolgersi per provvedere al mantenimento delle piene condizioni di efficienza di un apparecchio, la taratura consiste nella definizione dell’assetto ottimale che permette al dispositivo, tramite apposite regolazioni, di svolgere il suo compito in maniera fedele ai valori di conformità. La taratura, in particolare, viene svolta sulla base dei valori riportati da oggettivi campioni di qualità metrologica. Ad essa deve seguire la registrazione di un documento nel quale deve essere riportato in calce il certificato di taratura.

L’importanza della manutenzione

Al fine di garantire efficienza e sicurezza sul posto di lavoro, ogni dispositivo impiegato per lo svolgimento di un’attività deve essere sottoposto a scrupolosa manutenzione ordinaria, attenendosi ai riferimenti disposti dal produttore del macchinario.
Un adeguato censimento e una buona classificazione dei beni strumentali in uso all’interno di un’azienda permettono alla UO di svolgere in maniera rapida ed efficiente il suo lavoro, assicurando una miglior gestione dell’attività.

Richiedi un preventivo

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Richiesta preventivo per

Il tuo messaggio