Documento unico valutazione rischi interferenza

Definizione e normativa vigente per il Documento Unico Valutazione Rischi Interferenza (DUVRI)

Il DUVRI, acronimo di Documento Unico di Valutazione dei Rischi da Interferenza consiste in un documento redatto con lo scopo di dichiarare di aver valutato i rischi e apportato le contromisure necessarie ad eliminare o ridurre i pericoli causati da eventuali interferenze tra le attività affidate a lavoratori autonomi e ad appaltatori, e ai loro eventuali subcontraenti, e quelle svolte nello stesso plesso dal Committente.
Con questo documento ufficiale, inoltre, si informano tutti gli operatori economici affidatari degli eventuali rischi specifici e delle misure di prevenzione e di sicurezza da adottare nell’ambiente di lavoro.

La normativa vigente impone di elaborare e di allegare il modulo DUVRI al contratto di lavoro esclusivamente nel caso in cui si affidi un’attività ad operatori economici esterni attraverso un appalto. Nel caso in cui il contratto stipulato non abbia previsto la redazione di un documento scritto, il DUVRI può essere allegato a qualunque documento che attesti anche indirettamente l’accordo tra le parti, come una conferma d’ordine.

Cosa contiene il DUVRI?

Le indicazioni necessarie alla corretta stesura del DUVRI sono funzionali all’identificazione delle parti: il documento deve riportare in calce i nomi dei soggetti coinvolti dal contratto, le aree di lavoro oggetto dell’appalto e gli eventuali rischi specifici imposti dalla specifica condizione di lavoro. Ragguagli precisi e dettagliati devono inoltre riguardare anche la descrizione delle singole fasi di lavoro e i rischi convenzionali ad esse connessi.

Qual è lo scopo del DUVRI?

Il documento ha lo scopo di impedire che i vari operatori economici operanti nello stesso luogo possano essere sottoposti a misure non coerenti tra loro per la riduzione e l’eliminazione dei rischi.
Nella casistica di riferimento rientrano tutti i rischi connessi alle sovrapposizioni delle varie attività svolte nel sito di riferimento, quelli legati specificamente alla caratteristiche proprie dell’ambiente di lavoro e quelli generalmente connessi allo specifico lavoro da svolgersi. Al documento devono essere allegate precise indicazioni relative alle misure atte alla diminuzione e all’eliminazione dei rischi, le attestazioni di verifica dei requisiti tecnici e quelle INAIL.

Il DUVRI deve includere, infine, l’indicazione dei dati relativi ai maggiori costi atti a garantire la sicurezza al cospetto di eventuali rischi da interferenza.

Deroghe del DUVRI

La stesura del DUVRI non è prevista per la mera fornitura priva di installazione, per i servizi svolti all’esterno delle aree di competenza dell’azienda committente e nel caso in cui si procedesse all’affidamento di lavori o servizi per i quali si prevede una durata non superiore ai due giorni.

Richiedi un preventivo

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Richiesta preventivo per il seguente servizio di Sicurezza Cantieri

Il tuo messaggio